Risarcimento Ordinario: il brand che fornisce soluzioni di business in ambito assicurativo

La vita di un intermediario assicurativo non è di certo facile. Da una parte la necessità e la voglia di risarcire il proprio assicurato, dall’altra la compagnia assicurativa che pone limiti e, in alcuni casi, può arrivare a togliere benefit all’agente nel caso in cui ci siano troppi risarcimenti. Spesso poi mancano competenze multidisciplinari da parte dell’agente assicurativo che, a volte, non conosce in modo completo ed esauriente le possibilità prevista dalla legge di risarcimento per i danneggiati.

Da questo bisogno nasce l’idea di Risarcimento Ordinario, un brand creato per supportare gli assicuratori e fornire soluzioni di business in ambito assicurativo. Lo scopo di questa azienda è favorire il danneggiato aiutando l’assicuratore a trarre il massimo profitto soprattutto in quelle situazioni in cui le difficoltà per un agente assicurativo aumentano.

Tra i vari servizi per gli assicuratori offerti da risarcimento ordinario, ne esiste uno che sostiene gli assicuratori con medici legali, periti, avvocati permettendo loro di risparmiare tempo ogni volta che il risarcimento non è diretto ma ordinario. In questo caso si aprono numerose problematiche come il tempo speso per la soluzione del problema, la difficoltà nel quantificare il danno, la gestione delle lesioni dell’assicurato, la ricerca di professionisti competenti e soprattutto la difficoltà nel contattare l’altra compagnia assicurativa che dovrà risarcire.

Quali sono i vantaggi che un assicuratore può trarre da “Fuori la C.A.R.D.”? (questo è il nome del servizio). Sicuramente il risparmio di tempo e di risorse umane impiegate nella corretta gestione del sinistro che potranno essere dedicate ad attività di vendita o d’ufficio. La soddisfazione economica, ma non solo, del cliente che verrà risarcito e con il quale si potrà sviluppare un’occasione di upselling professionale. Ultima, ma non meno importante, la fedeltà del cliente verso l’agenzia. Un’indagine ha dimostrato che in caso di risarcimento ordinario non corrisposto, 9 clienti su 10 lasciano l’agenzia storica per trovarne un’altra.

Il secondo servizio più richiesto è quello che il brand di Risarcimento Ordinario ha voluto chiamare nuovi leads. Potrà sembrare strano ma l’azienda aiuta gli assicuratori a trovare nuovi clienti sfruttando al massimo determinate situazioni che abitualmente si creano in ogni agenzia assicurativa. Ti è mai capitato di subire un infortunio sul lavoro? Oggi la legge prevede che un datore di lavoro possa essere rimborsato nel periodo in cui il dipendente è stato assente. Pochissimi sono a conoscenza di questa informazione e per questo ogni anno milioni di euro vengono lasciati nelle casse della assicurazioni. Con questo servizio, risarcimento ordinario trova proprio in questa situazione un aggancio con le aziende per permettere agli assicuratori di trovare nuovi clienti alto spendenti e soprattutto nei rami elementari. Questa situazione ha già permesso a molti assicuratori di aumentare il proprio portfolio clienti o rivedere le polizze in essere con clienti storici. Nel sito di risarcimento ordinario c’è la testimonianza di Eleonora che racconta la sua esperienza e quella del padre titolare d’azienda.

Ultimo tra i servizi più richiesti è quello definito dossier. Questo permette di richiedere una relazione tecnica che viene realizzata da un medico legale, insieme a un professionista o a un avvocato, ma quando può essere utile ad un assicuratore? Ogni volta che la compagnia non vorrà risarcire l’assicurato perché presenta una preesistenza. “Ed ora, come lo dico al mio cliente?”. Questo è il pensiero fisso di ogni agente assicurativo quando si trova in questa situazione. Grazie alla soluzione “dossier” di risarcimento ordinario, questo problema non esisterà più. La relazione tecnica scritta da un medico legale e da un avvocato permetterà di trattare con una compagnia per ottenere l’indennizzo ricercato. E se anche questo non bastasse? Il cliente risulterà comunque soddisfatto vedendo che il proprio assicuratore si è dimostrato corretto e ha fatto tutto il possibile per raggiungere lo scopo.

Ad ogni cliente viene infine chiesto di rispondere ad un questionario di valutazione dei servizi ricevuti da risarcimento ordinario. Le risposte fornite hanno dimostrato che il 97% dei clienti si è dichiarato totalmente soddisfatto di quanto ricevuto, un ottimo risultato per tutto il team.